Indice del forum
Road Event wk38 468x60
Home Gallery
Report
Itinerari
AlbumAlbum    FAQFAQ     CercaCerca     GruppiGruppi    RegistratiRegistrati     Lista utentiLista utenti   ProfiloProfilo     Messaggi privatiMessaggi privati     Log inLog in  
GUIDA MATERIALI
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecniche e materiali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
guidoval



Registrato: 27/05/07 22:14
Messaggi: 3513

MessaggioInviato: Gio Dic 01, 2016 11:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Nibi ha scritto:
slisser ha scritto:
Scusate mi sono spiegato male,Embarassed il senso della mia domanda e': quanti skialper, dopo aver letto le recensioni, sentito i vari commenti a favore, hanno comprato gli sciotti larghi sui 100 mm e provanti sul campo, hanno deciso di tenere 100 mm per fare tutto?
Quanti invece hanno preferito affiancare lo sci largo al loro sci da 75/ 80 mm da alternare a seconda delle uscite, come ho fatto io ?
Insomma a leggere queste guide, si resta un po' tentati a provare anche qualcosa di diverso noo? Very Happy


Sono due approcci differenti ma alla fine la cosa bella di questa varietà degli ultimi anni in termini di dimensioni è proprio il poter sperimentare mille soluzioni.


Sembra così anche a noi, per via di quello che osserviamo, riceviamo, e ci viene raccontato dai rivenditori. Io personalmente ne sono la rappresentazione patologica (entro i limiti permessi dalla situazione delle mie ginocchia). Per uno sciatore-sciatore è il massimo, uno sciatore-alpinista dovrebbe almeno provare, per un alpinista-sciatore potrebbe essere addirittura meglio lo sci unico. Sotto l'aspetto meramente pratico si può fare tutto con un solo attrezzo. Sotto l'aspetto ludico, è un peccato con tutto questo ben di Dio a disposizione.

Nibi ha scritto:
me il concetto di sci unico (che oggi giustamente sta attorno agli 85-90mm) non piace, mi pare sempre quella situazione del "vorrei ma non posso". Nonostante il maggior dispendio economico preferisco avere sci "da caratteristica" in base a quello che mi aspetto di trovare nella gita. Quindi viva il doppio sci 75 e 100m Smile

Sono personalmente d'accordo, soprattuttissimo se il vorrei ma non posso lo riferisco all'imparare a sciare, sciare bene, e aggiornare continuamente la tecnica. Però al 'vorrei ma non posso' potrei affiancare altre motivazioni. Non per tutti lo sci occupa lo stesso spazio tra gli interessi nella vita, ma comunque è bella anche l'arte di arrangiarsi ed è bella la serenità derivante dall'approccio easy.

Nibi ha scritto:
...Buyer'sGuide Veramente bella

Grazie da parte di tutti. Sia chiaro che io faccio solo una parte (e oltretutto quella più divertente, almeno finché non si arriva alla stesura finale dei giudizi sulle schede 😱) di una mole di lavoro inimmaginabile. In questo settore degli sport più o meno emergenti, diciamo di riferimento outdoor, tutti ci mettono la passione e il 101%. Non sto usando immagini retoriche, ma la realtà visibile e misurabile in tutti i modi. Vita e lavoro devono coincidere anche se sei l'ultima ruota del carro, altrimenti non funziona niente. Ma ti assicuro che nel caso di questa guida non basta ancora.

Nibi ha scritto:
i diretti produttori sarebbe stato molto interessante ed avrebbe reso più varia la lettura (l'intervista ad ATK della guida 2015 la rileggo ogni 3 mesi

Eh, anche a noi piacevano le cose dette direttamente dai costruttori! Anche adesso, e lo scorso anno, le fonti sono sempre i costruttori per la parte progettazione-realizzazione, e professionisti per la parte delle esigenze attualizzate. Solo che abbiamo scelto di dirle noi, per una serie di ragioni complessa che tiene conto di tanti elementi. Anche a me piacerebbe ritornare a quella formula, ma in genere ci vedo corto sotto l'aspetto editoriale (...proprio non è il mio mestiere).

Nibi ha scritto:
amplierei decisamente la parte sugli attacchi, la raddoppierei con commenti più approfonditi riguardanti il loro comportamento sul campo e cercherei di approfondire il commento (che ora non c'è) dei risultati del test di sgancio

In questo caso siamo passati dal giudizio sintetico espresso lo scorso anno sugli stessi test meccanici, quindi una mediazione, a esporre il risultato nudo, crudo e crudele della macchina. È probabilmente l'unico elemento del set misurabile con attendibilità 'scientifica' accettabile nella sua funzionalità primaria. Abbiamo messo gli elementi generali di cui bisogna tenere conto nel solito testo introduttivo (anche quello ispirato dalle considerazioni dei costruttori sullo stato dell'arte e su quelle dei professionisti sulle esigenze attuali). Tu quale tipo di commenti vorresti trovare sulle prove con la Wintersteiger? Per esempio: un giudizio di valore complessivo per ogni attacco? O una previsione di comportamento sul campo in caso di sollecitazione, o altro ancora? Io mi troverei in difficoltà, per esempio, nel commentare una molla che apre in un modo a sinistra e in tutt'altro modo a destra. Non saprei veramente come spiegarla meglio che presentando il risultato della macchina, anche perché coincide con una domanda che il costruttore dovrebbe porsi. E poi resta sempre in campo il Grande Pregiudizio: pochissimi attacchi si rifanno alla normativa DIN, e ogni costruttore propone una propria scala di valori.
Eh, il comportamento sul campo: già descrivendo la tendenza allo sbandamento elastico di alcuni attacchi, e invece la precisione in questo fattore di altri, dubitiamo che sia un fattore che possa essere percepito da una quota di sciatori sufficiente a renderlo interessante e soprattutto indicativo e utile. Secondo noi, per esempio, il contrasto allo sbandamento è decisivo per la precisione, e oltretutto riduce il rischio di apertura laterale indesiderata su terreni irregolari. Lo scriviamo, ma non è misurabile sul campo. Inoltre principianti e lacunosi vengono invece generalmente agevolati da una certa elasticità / assenza di vincoli rigidi. Di sicuro non se ne rendono conto, ma la tolleranza si chiama così non a caso.
Tieni conto anche di questa immagine: fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce. E cioè: se leggi di 10 caratteristiche di un'attrezzo delle quali 9 positive e una sola negativa, ti resta impressa quella negativa. Anche se del tutto secondaria rispetto alle qualità, quell'attrezzo diventa come minimo 'bello ma'. Questo è il meccanismo cognitivo generale, cui riesce a sfuggire solo il lettore la cui specializzazione tecnica supera l'istinto di conservazione. Incrocia il tutto col vizio mai sopito di cercare l'attrezzo migliore in assoluto, o comunque per quelli bravi, e non il più adatto, e ottieni una guida inutilizzabile se non misceli gli elementi ragionandoli. Sugli sci e sugli scarponi certi fattori sono riconoscibili da molti se non da tutti. Sugli attacchi bisogna filtrare molto di più oltre una certa sensibilità e potenza per fornire risultati effettivamente utili. Figurati che un sacco di gente non percepisce la differenza tra una pelle veloce e una lenta Wink e ogni riferimento al Dome non è casuale.
_________________
Forecast reliability: poor

Bù ma mia cuiù
Top
Profilo Invia messaggio privato
slisser



Registrato: 27/05/11 12:25
Messaggi: 49
Residenza: BERGAMO

MessaggioInviato: Gio Dic 01, 2016 9:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

guidoval ha scritto:

Sono personalmente d'accordo, soprattuttissimo se il vorrei ma non posso lo riferisco all'imparare a sciare, sciare bene, e aggiornare continuamente la tecnica. Però al 'vorrei ma non posso' potrei affiancare altre motivazioni. Non per tutti lo sci occupa lo stesso spazio tra gli interessi nella vita, ma comunque è bella anche l'arte di arrangiarsi ed è bella la serenità derivante dall'approccio easy.



Sono d'accordo pero' se restringiamo il numero, agli utenti che comprano la skialper guida, per andare a leggere le recensioni degli sci, abbiamo un bacino di persone per le quali l'argomento e' tutt'altro che marginale.
Sono propenso ad immaginare che il target principale della guida sia lo sciatore appassionato, non alle prime armi, che vuole orientarsi verso qualcosa, oltre quello che ha già acquisito.
In un contesto come questo , sarebbe interessante sapere quali sono le opinioni piu' gettonate tra quelli che hanno provato varie configurazioni. Very Happy

Configurazione intendo larghezza centro sci e lunghezza , ihmo anche la lunghezza degli assi fa molta differenza
Top
Profilo Invia messaggio privato
guidoval



Registrato: 27/05/07 22:14
Messaggi: 3513

MessaggioInviato: Gio Dic 01, 2016 9:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ottime considerazioni. Però guarda, monitorare le opinioni significherebbe inserire un ulteriore filtro: rispondono solo quelli motivati. Alla fine risulterebbe più fuorviante di un campionamento personale basato su sensazioni. Abbiamo indicazioni molto nette dagli insight delle pagine più consultate nell'app della BG17, che confermano i dati di vendita delle aziende = > 90% set touring leggeri attorno al chilo sia per lo sci che per la scarpa, dimensioni al centro < 85. Questo fino a un paio di settimane fa, ora non so. Vedremo come rispondono gli USA, dove stanno comprando in tanti l'app in inglese, ma sembrerebbe che siano molto interessati ad alleggerire e restringere rispetto ai loro standard storici.
Per l'Italia si ha invece un quadro molto preciso incrociando i grafici a torta delle vendite delle aziende con quello che testimoniano i rivenditori. Tieni presente che si ottengono risultati a macchia di leopardo. Per esempio attorno al Monterosa Ski, quindi tra Alagna e Zermatt, trovi quasi solo set freeski. Ti sposti ad Aosta e la proporzione con roba sportiva e touring leggero si ribalta. A Courmayeur si ribalta un'altra volta, con numeri inferiori e montati per lo sci alpino. Praticamente stanno a bordo pista + aprés-ski, mentre i pro mica li comprano in negozio e comunque non lì. In Alta Valtellina non parliamone neanche perché avrai già capito, mentre in media-bassa valle ricompaiono sci normali e qualche free. A Livigno si vendono i Tir di sci free ma li comprano gli scandinavi. In Dolomiti le macchie di leopardo si rimpiccioliscono e infittiscono se non per campanile almeno per valle.
_________________
Forecast reliability: poor

Bù ma mia cuiù
Top
Profilo Invia messaggio privato
slisser



Registrato: 27/05/11 12:25
Messaggi: 49
Residenza: BERGAMO

MessaggioInviato: Ven Dic 02, 2016 5:21 am    Oggetto: Rispondi citando

No la Skialper BG va benissimo cosi come e' fatta, non pensavo ad inserire le opinioni degli utenti nelle pagine della guida. Le opinioni che mi piacerebbe sentire sono quelle degli sciatori e scialpinisti che girano su questo forum, a livello di conversazione, basta inserire un post in questo tred, come hanno già fatto Nibi e Domonice. Immagino che qualcuno avra' comprato assi nuovi la stagione scorsa altri avranno in mente qualcosa per quella che incomincia, ovvero stanno apposto con i loro set Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
valexx



Registrato: 26/09/11 19:53
Messaggi: 101

MessaggioInviato: Ven Dic 02, 2016 9:09 am    Oggetto: Rispondi citando

Nibi ha scritto:
slisser ha scritto:
Scusate mi sono spiegato male,Embarassed il senso della mia domanda e': quanti skialper, dopo aver letto le recensioni, sentito i vari commenti a favore, hanno comprato gli sciotti larghi sui 100 mm e provanti sul campo, hanno deciso di tenere 100 mm per fare tutto?
Quanti invece hanno preferito affiancare lo sci largo al loro sci da 75/ 80 mm da alternare a seconda delle uscite, come ho fatto io ?
Insomma a leggere queste guide, si resta un po' tentati a provare anche qualcosa di diverso noo? Very Happy


Sono due approcci differenti ma alla fine la cosa bella di questa varietà degli ultimi anni in termini di dimensioni è proprio il poter sperimentare mille soluzioni.

Io sono tendenzialmente pesante e scio abbastanza pesante (nel senso che, quando ci sono le condizioni, mi piace viaggiare e spingere) pur facendo solo scialpinismo, diciamo che nella categoria di scialper sarei un buon esempio di free-tourer.
Dopo vari esperimenti (e 20 anni di scialpinismo under 75mm al centro), ho trovato in un 102mm da 1400g z 179cm molto poco sciancrato e molto rockerato, lo sci che mi da sicurezza su tutti i terreni. Quello con cui andrei in un viaggio all'estero dove non saprei che neve e che condizioni trovare.

Ovviamente sul firn compatto o su una simil pista ha solo svantaggi rispetto ad un 75mm, però in quasi tutte le altre situazioni lo trovo molto più stabile, confortevole e divertente. Io ho fatto un po' il tuo ragionamento al contrario, uso il 102 tranne quando so che troverà firn non sfondoso sul 90% dell'itinerario, oppure quando so che andrò incontro a dislivelli disumani (per me), in cui uno sci da 3 etti in meno fa la differenza.

Al momento il mio sci stretto è un 89mm da 1200g rockerato e lungo 172cm con cui mi trovo molto bene sul firn, ma assicuro che sopra i 30cm di fresca per me è troppo piccolo, affondo...sulla neve cedevole (marcia, farinosa, crostosa che si rompe) la differenza fra lo sci attorno agli 85-90mm e quello che sta sopra i 100mm è per me veramente significativa.

Sinceramente a me il concetto di sci unico (che oggi giustamente sta attorno agli 85-90mm) non piace, mi pare sempre quella situazione del "vorrei ma non posso". Nonostante il maggior dispendio economico preferisco avere sci "da caratteristica" in base a quello che mi aspetto di trovare nella gita. Quindi viva il doppio sci 75 e 100m Smile


ah, grandi complimenti al buon Guido per la Buyer's Guide! Veramente bella, unica cosa, mi mancano le interviste ai produttori della Guida 2015...alla fine quest'anno le novità vere, almeno sugli sci, sono poche nonostante il numero spropositato di sci testati...sentire i diretti produttori sarebbe stato molto interessante ed avrebbe reso più varia la lettura (l'intervista ad ATK della guida 2015 la rileggo ogni 3 mesi Very Happy )

Altra cosa, amplierei decisamente la parte sugli attacchi, la raddoppierei con commenti più approfonditi riguardanti il loro comportamento sul campo e cercherei di approfondire il commento (che ora non c'è) dei risultati del test di sgancio.

L'unica via per migliorare ulteriormente, seppur difficilissima, sarebbe quella di testare in inverno almeno gli sci da freeride (io continuo a pensare che la vera polvere sia molto difficile da trovare su un ghiacciaio da luglio a settembre), sci da 120mm al centro andrebbero veramente testati in almeno 50cm di frescona seria...sperando anche almeno d'inverno la faccia!
Poi ovvio che commercialmente è impossibile per evidenti motivi di tempistiche (se uscite a giugno la leggono i 4).


Io sono ad esempio di quelli che di sci ne ha solo due, uno distrutto che uso quando c'è più pietre che neve (prime 2 uscite in genere) e l'altro bello, quello bello lo uso per fare tutto e quando è semidistrutto diventa da pietre.
Non pratico così tanto, farò 20 gite all'anno, c'è chi ne fa 70-80!! e per questo non ho voglia di spendere su più sci e secondo me gli sci più larghi e pesanti (85-88, 1300 gr, altezza dello sciatore fino a -5) della categoria touring permettono veramente ma veramente tutto sulle nostre alpi, e con gran qualità di sciata in rapporto a peso e dimensioni se uno è un minimo capace ovvio.
Certo se uno vive a chamonix serve allargare di un cm però se a chamonix capito un giorno all'anno non è che col mio 85 devono venirmi a prendere con l'eli, semplicemente non sarà l'ideale ma alla fine ti diverti lo stesso (con un pò di bruciore di gambe).

Quindi io sono proprio di quelli che sulla guida cerca l'anello di congiunzione tra i due mondi classico e free che secondo me sono appunto i più pesanti e sciabili della categoria touring. Inoltre essendo allenato con altri sport ma non andando spessissimo con le pelli uno sci da 1.3 kg con attacco leggero scarpone moderno a due ganci tipo F1 EVO, TLT6-7 etc e pelle buona da veramente tanto in salita e con le gambe fresche in discesa ed uno sci comunque da 85-88 lungo +/- come la propria altezza c'è da divertirsi ovunque e comunque soprattutto per me che sono 69 kg, forse chi è 85-90-100 ha giustamente bisogno di altro.

Questo ovviamente in concezione touring moderno, ma sempre touring, quindi si sciata divertente e dinamica, si al ripido per chi è in grado, ma sempre a velocità controllate, raggi medio stretti e ripido anche estremo (non io!) ma molto controllato, non certo alla J. Heitz!!

Sullo scarpone invece non transigo, lo sci lo trascino finchè va ma lo scarpone quando è ora via subito e ne compro un altro perchè, come ribadito più che giustamente tutti gli anni dalla guida ti adatti a sciare praticamente tutto ma lo scarpone fa nettamente la differenza.

Tutto questo ovviamente è solo opinione mia... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
valexx



Registrato: 26/09/11 19:53
Messaggi: 101

MessaggioInviato: Ven Dic 02, 2016 9:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Detto questo, se potessi pemettermi come tempo almeno il doppio delle uscite ragionerei su uno sci più invernale da 95-100 tipo camox freebird o simili, divertente ed affidabile preso +5 rispetto alla mia altezza, con uno spectre o un maestrale, e uno sci più primaverile tipo alaska pro, montato rt con i tlt7.

Ma le uscite che faccio e l'interesse per altri sport mi impongono anche una attenzione ai costi, ergo, ripeto, 1300gr 85/88 al centro +/- uguale all'altezza + attacco leggero + scarpa leggere e prestante è per ma la soluzione, ognuno trovi la sua.
Siamo fortunati, un tempo non ci sarebbe stata questa vastità di scelta... Cool
Top
Profilo Invia messaggio privato
slisser



Registrato: 27/05/11 12:25
Messaggi: 49
Residenza: BERGAMO

MessaggioInviato: Sab Dic 03, 2016 2:50 am    Oggetto: Rispondi citando

valexx, se continui a comprare la buyer's guide non resisterai a lungo con un unico paio di sci Very Happy Very Happy Very Happy
Io ho fatto il bravo, quest'anno e lo scorso, solo perche disavventure in bici mi hanno svuotato il salvadanaio Sad Shocked Very Happy Very Happy Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
valexx



Registrato: 26/09/11 19:53
Messaggi: 101

MessaggioInviato: Sab Dic 03, 2016 5:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

slisser ha scritto:
valexx, se continui a comprare la buyer's guide non resisterai a lungo con un unico paio di sci Very Happy Very Happy Very Happy
Io ho fatto il bravo, quest'anno e lo scorso, solo perche disavventure in bici mi hanno svuotato il salvadanaio Sad Shocked Very Happy Very Happy Very Happy


Per ora a casa ho 4 Buyers ed un solo paio di sci (ne avevo due ma uno l'ho fatto fuori)
E come detto alla prima occasione ne prenderò un secondo paio con le caratteristiche che sembrano migliori per me relegando l'attuale a uso pietre.

Concordo, la buyers fa venire voglia di fare la spesa, ma bisogna fare i conti con gli skei... Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato
mauroedani



Registrato: 15/01/10 15:21
Messaggi: 344
Residenza: bassa brianza

MessaggioInviato: Dom Dic 04, 2016 11:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Io ero particolarmente incuriosito dall'attacco TR2, essendo più a contatto con lo sci e con gioco minore dovrebbe avere una miglior "guidabilità sciistica"....ma non ho capito se pesa 600gr al paio o singolarmente??!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
guidoval



Registrato: 27/05/07 22:14
Messaggi: 3513

MessaggioInviato: Dom Dic 04, 2016 8:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

pesi sempre al mezzo paio
_________________
Forecast reliability: poor

Bù ma mia cuiù
Top
Profilo Invia messaggio privato
slisser



Registrato: 27/05/11 12:25
Messaggi: 49
Residenza: BERGAMO

MessaggioInviato: Mar Dic 06, 2016 5:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

non ho avuto ancora occasione di vedere l'attacchino Salomon, per favore mi sapete dire se il corpo torretta e' completamente in lega leggera?
ha vite di regolazione sgancio DIN o la taratura fissa ?
e' prodotto da salomon o altra azienda?
grassie Very Happy

sapete se e' esposto in qualche negozio?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecniche e materiali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi







Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it



utenti collegati