Indice del forum
Road Event wk38 468x60
Home Gallery
Report
Itinerari
AlbumAlbum    FAQFAQ     CercaCerca     GruppiGruppi    RegistratiRegistrati     Lista utentiLista utenti   ProfiloProfilo     Messaggi privatiMessaggi privati     Log inLog in  
Scialpinismo e sci larghi...cose che nessuno dice.
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecniche e materiali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
fabiomaz



Registrato: 25/10/07 10:15
Messaggi: 2984
Residenza: Bergamo

MessaggioInviato: Lun Mag 15, 2017 6:44 pm    Oggetto: Scialpinismo e sci larghi...cose che nessuno dice. Rispondi citando

Come mai nessuno dice che il problema degli sci larghi, diciamo dai 90 in su, è che anche se oramai pesano tutto sommato poco e in discesa sono ottimi su tutte le nevi dalla polvere alla crosta, in salita su neve dura e ghiacciata e pendenze neanche eccessive, distruggono le ginocchia e massacrano le gambe? Il cielo non voglia poi che si debbano mettere i rampanti!

Oltretutto sci più strutturati sono coerenti con scarponi più strutturati, e quindi che permettono una minore mobilità della caviglia, a tutto svantaggio del ginocchio.

Questo assordante silenzio è dovuto a un gombloddo della cricca degli ortopedici&osteopati in combutta con i produttori di sci? O sono io che invecchio e le ginocchia sono quelle che sono?
_________________
"TUTTO e' piu' facile delle Orobie" G.Valota
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
guidoval



Registrato: 27/05/07 22:14
Messaggi: 3503

MessaggioInviato: Mer Mag 17, 2017 10:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non è che nessuno lo scrive, è che nessuno lo legge.
_________________
Forecast reliability: poor

Bù ma mia cuiù
Top
Profilo Invia messaggio privato
LorenzOrobico



Registrato: 08/02/07 23:23
Messaggi: 9094
Residenza: Trescùr (BG)

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 12:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Mai avuto sci sopra i 90...
Viaggio tra i 64 e gli 88 al centro Very Happy
_________________
Ascolta e dimentica, vedi e ricorda, fai e capisci.
Visita il mio blog
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
fabiomaz



Registrato: 25/10/07 10:15
Messaggi: 2984
Residenza: Bergamo

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 8:54 am    Oggetto: Rispondi citando

guidoval ha scritto:
Non è che nessuno lo scrive, è che nessuno lo legge.


Eh ho capito.
Ma se lo scrivete com'è che tutto il mercato va verso i 100 mm quando per l'80% dei giorni si sale su crosta o neve rigelata.
E perchè voi rivista di riferimento non fate campagna di informazione? (scherzo..è ovvio perchè).
Con il peso risparmiato eliminando il 4° gancio bisognerebbe inserire qualcosa per sganciare anche la regolazione dell'inclinazione laterale (canting) oltre al blocco ski/walk. Per scarponi strutturati intendo. Così si riuscirebbe a lavorare con la caviglia.
O magari già c'è qualcosa di simile?
Brevetto?

LorenzOrobico ha scritto:
Mai avuto sci sopra i 90...
Viaggio tra i 64 e gli 88 al centro Very Happy


Cmq Lorenz, detto che ho appena preso dei 103 con la vaga speranza che il prossimo inverno sia nevoso, sto seriamente meditando di mollare gli 88 (i tuoi stessi) perchè sono quelli che su neve dura mi fan saltare le ginocchia e mi massacrano le gambe.
Con i 75 invece nessun problema.
_________________
"TUTTO e' piu' facile delle Orobie" G.Valota
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
valexx



Registrato: 26/09/11 19:53
Messaggi: 101

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 10:17 am    Oggetto: Re: Scialpinismo e sci larghi...cose che nessuno dice. Rispondi citando

fabiomaz ha scritto:
Come mai nessuno dice che il problema degli sci larghi, diciamo dai 90 in su, è che anche se oramai pesano tutto sommato poco e in discesa sono ottimi su tutte le nevi dalla polvere alla crosta, in salita su neve dura e ghiacciata e pendenze neanche eccessive, distruggono le ginocchia e massacrano le gambe? Il cielo non voglia poi che si debbano mettere i rampanti!

Oltretutto sci più strutturati sono coerenti con scarponi più strutturati, e quindi che permettono una minore mobilità della caviglia, a tutto svantaggio del ginocchio.

Questo assordante silenzio è dovuto a un gombloddo della cricca degli ortopedici&osteopati in combutta con i produttori di sci? O sono io che invecchio e le ginocchia sono quelle che sono?


Perchè ormai si va verso il largo, i passaparola ti mandano verso il largo, largo = figo...
Oltretutto con i pesi leggeri attuali quasi tutti possono permettersi di portarli su...
Il problema che poi salta fuori soprattutto quando si va verso le nevi ostiche (=Alpine) Very Happy è che le ginocchia piangono, così come piangono anche quando si scende su neve dura.

Per questo, chi ha più esperienza in pellate vere tende a frenare gli entusiasmi di larghezza e 90 +/- è il limite oltre il quale inizia ad essere parecchio sollecitato il ginocchio, poi ginocchia giovani sane e forti non hanno problemi anche a 110, mentre ginocchia provate già ad 85 soffrono.

Per questo lo sci unico da pelli dovrebbe essere massimo 90 al centro non troppo sciancrato e possibilmente non oltre la propria altezza (salvo sovrappesi evidenti), però allungando e allargando la discesa sulle nevi dense invernali ne guadagna, poi si vedono quelli bravi che con quelli sci volano... in una compagni di scialpinisti uno compra il 100x180 e nel giro della stagione tutti col 100x180... Poi in salita faticano, le ginocchia fischiano, nelle inversioni si incastrano le code, e quando è ora di scendere, scendi allo stesso modo anzi peggio perchè hai le gambe cotte e doloranti... Very Happy

Ovviamente scherzo un pochino, ma non del tutto, io stesso poco tempo fà ero li li per allargare, allungare... Poi ho deciso di fare un esame di coscienza, mi piacciono i dislivello medio alti, adoro la primavera, in inverno sono due stagioni che becco poca neve e crosta a gogo, in discesa scendo ovunque, anche un pò di ripido, ma la tecnica è lontana dai bravi e mi mi limito, salvo neve bella bella, a chiudere i raggi e scendere controllato, molto controllato se sono sul ripido.
Quindi sono tornato con i piedi per terra dopo aver chiesto consigli a chi ha più esperienza di me, decidendo di stare entro gli 85/90 ed entro e non oltre la mia altezza (1.72/73).

Secondo me se uno scia bene e forte è giusto che si goda il 100 a patto di avere altri sci e di usarlo solo quando merita, ovvero nevi soffici ed invernali, lo sci unico secondo me non dovrebbe andare oltre il 90 che già non è poco.
Secondo me... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
mauroedani



Registrato: 15/01/10 15:21
Messaggi: 342
Residenza: bassa brianza

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 3:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ecco bravi, mi avete salvato giusto in tempo.
Scherzi a parte in queste settimane stavo pensando di approfittare dei saldi, e mi chiedevo... allargo un po', un pochino un bel po'..??!! aiutato e "ingolosito" anche dalla buyers guide....volevo cautamente stare sugli 80,.... quindi vado tranquillo..??!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
fabiomaz



Registrato: 25/10/07 10:15
Messaggi: 2984
Residenza: Bergamo

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 3:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

mauroedani ha scritto:
Ecco bravi, mi avete salvato giusto in tempo.
Scherzi a parte in queste settimane stavo pensando di approfittare dei saldi, e mi chiedevo... allargo un po', un pochino un bel po'..??!! aiutato e "ingolosito" anche dalla buyers guide....volevo cautamente stare sugli 80,.... quindi vado tranquillo..??!!


Per me se non sei più giovanissimo, se non sei uno che va a mode, se scii prevalentemente in zona Alpi centrali, se cerchi uno sci unico o quasi..
...più vicino agli 80 che ai 90 è l'ideale e meglio un attimo più lungo e stretto che corto e largo.

Se dovessi costruirmi uno sci su misura lo farei 183 cm per 82 al centro, con poca sciancratura, struttura camber, niente rocker in coda e davanti..un timido early rise, sfruttando la lunghezza. E sono 183 x 76 kg.
_________________
"TUTTO e' piu' facile delle Orobie" G.Valota
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
valexx



Registrato: 26/09/11 19:53
Messaggi: 101

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 3:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

fabiomaz ha scritto:
mauroedani ha scritto:
Ecco bravi, mi avete salvato giusto in tempo.
Scherzi a parte in queste settimane stavo pensando di approfittare dei saldi, e mi chiedevo... allargo un po', un pochino un bel po'..??!! aiutato e "ingolosito" anche dalla buyers guide....volevo cautamente stare sugli 80,.... quindi vado tranquillo..??!!


Per me se non sei più giovanissimo, se non sei uno che va a mode, se scii prevalentemente in zona Alpi centrali, se cerchi uno sci unico o quasi..
...più vicino agli 80 che ai 90 è l'ideale e meglio un attimo più lungo e stretto che corto e largo.

Se dovessi costruirmi uno sci su misura lo farei 183 cm per 82 al centro, con poca sciancratura, struttura camber, niente rocker in coda e davanti..un timido early rise, sfruttando la lunghezza. E sono 183 x 76 kg.


Taglia per metà... 85 e non se ne parla più Very Happy
Scherzi a parte, il discorso sciancratura è importante.... Tendono ad essere tutti troppo sciancrati... Zero G 85 è molto dritto e secondo me uno dei migliori, se lo facessero un 2 etti più pesanti sarebbe anche meglio Very Happy

Lunghezza... Non so... Se sei bravo in campo aperto lungo è meglio, se in inverno vai per boschi, se lo usi tanto in primavera, se fai abbastanza ripido, andare oltre la propria altezza è un rischio nel complesso salita+discesa salvo essere molto pesanti.

Io sono 1.72 e peso 69, nel caso Zero G 85 starei sul 171, su un MTN 88 starei sul 169 su un wayback 82 starei sul 167 (che poi è 170). Credo le misure successive sarebbero troppo lunghe per uno sci unico da pellare...
Top
Profilo Invia messaggio privato
fabiomaz



Registrato: 25/10/07 10:15
Messaggi: 2984
Residenza: Bergamo

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 5:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

valexx ha scritto:
Credo le misure successive sarebbero troppo lunghe per uno sci unico da pellare...


se lo fai con un early rise devi allungare lo sci.
Altrimenti hai poca lamina utile. Un early rise su uno sci sotto 1,80 per me non ha senso.
D'accordo sulla sciancratura. Con li 82 mai avuto problemi alle ginocchia come cogli 88, quindi 1/2 cm pesa.
E poi qualche cm in più se sai sciare lo senti poco, il più è che le code rompono le palle se li metti nello zaino in discesa e le punte ingombrano in salita.

cmq era tanto per dire e sentire cosa ne pensavate wink:
A me il tip rocker sembra che non serva a nulla, mentre la struttura full rocker caratterizza troppo lo sci che va benissimo in alcuni casi, in altri invece limita.
_________________
"TUTTO e' piu' facile delle Orobie" G.Valota
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
valexx



Registrato: 26/09/11 19:53
Messaggi: 101

MessaggioInviato: Gio Mag 18, 2017 6:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Capisco il tuo discorso ma tanto per fare un esempio, la versione maschile dello zero g 85 viene fatta in cinque taglie, la centrale è 171, ha mini rocker davanti e dietro ma allora ragionando così dovrebbero prendere tutti le ultime due taglie, ma se io che sono 1.72 e peso 69 quindi sotto la media sia di altezza che di peso prendo un 178 (contando che in discesa non cerco la velocità) allora uno di 190 x 90 deve farselo fare su misura da due metri?

Naturalmente è solo per parlare... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
guidoval



Registrato: 27/05/07 22:14
Messaggi: 3503

MessaggioInviato: Dom Mag 21, 2017 4:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

fabiomaz ha scritto:

E perchè voi rivista di riferimento non fate campagna di informazione? (scherzo..è ovvio perchè).


Dai, dimmi perché. È così ovvio che mi sfugge, forse come tante cose che uno ha sempre sotto gli occhi e così non ci fa più caso; o forse perché il wishful thinking unito a letture poco attente genera grillini.
_________________
Forecast reliability: poor

Bù ma mia cuiù
Top
Profilo Invia messaggio privato
fabiomaz



Registrato: 25/10/07 10:15
Messaggi: 2984
Residenza: Bergamo

MessaggioInviato: Lun Mag 22, 2017 11:54 am    Oggetto: Rispondi citando

guidoval ha scritto:
fabiomaz ha scritto:

E perchè voi rivista di riferimento non fate campagna di informazione? (scherzo..è ovvio perchè).


Dai, dimmi perché. È così ovvio che mi sfugge, forse come tante cose che uno ha sempre sotto gli occhi e così non ci fa più caso; o forse perché il wishful thinking unito a letture poco attente genera grillini.


Non ti offendere. Rivista di riferimento è un complimento.
Ma come per l'abuso di ing (wishful thinking is the new trappola euristica? il meccanismo è simile) anche per il resto andate necessariamente dietro mode e mercati.
Fra qualche anno passerete da riferimento a rivista di culto e come "Vogue" le mode non le descriverete.
Le farete voi. Anzichè il grillino ne sarete il grilleto (suggerimento nuova attività: avalanche triggering).
_________________
"TUTTO e' piu' facile delle Orobie" G.Valota
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Nibi



Registrato: 16/02/07 04:14
Messaggi: 802
Residenza: Morbegno (SO)

MessaggioInviato: Mar Mag 23, 2017 10:31 am    Oggetto: Re: Scialpinismo e sci larghi...cose che nessuno dice. Rispondi citando

fabiomaz ha scritto:
Come mai nessuno dice che il problema degli sci larghi, diciamo dai 90 in su, è che anche se oramai pesano tutto sommato poco e in discesa sono ottimi su tutte le nevi dalla polvere alla crosta, in salita su neve dura e ghiacciata e pendenze neanche eccessive, distruggono le ginocchia e massacrano le gambe? Il cielo non voglia poi che si debbano mettere i rampanti!

Oltretutto sci più strutturati sono coerenti con scarponi più strutturati, e quindi che permettono una minore mobilità della caviglia, a tutto svantaggio del ginocchio.

Questo assordante silenzio è dovuto a un gombloddo della cricca degli ortopedici&osteopati in combutta con i produttori di sci? O sono io che invecchio e le ginocchia sono quelle che sono?


Io mi diverto un sacco a sperimentare un po' di tutto, dopo 3 gite lunghe con i 102 con neve dura dura ho avuto dei fastidi alle ginocchia ed avevo imputato il problema proprio alla larghezza dello sci, poi però ho avuto gli stessi problemi anche con un vecchio Volkl da 75 al centro (sempre su neve molto dura).
Di contro, successivamente ho testato di tutto, anche un 120mm sul duro senza nessun problema (certo, su 2 ore di gita, non di più).
Credo sia innegabile che una larghezza sotto al piede oltre la naturale larghezza dello scafo dello scarpone porti a delle leve che, alla lunga, possono sollecitare in modo anomalo le ginocchia.
Ricordo che era stato fatto uno studio scientifico negli USA sull'uso degli sci larghi in pista. In quel caso credo che le sollecitazioni e l'inutilità del loro utilizzo siano entrambe ai massimi livelli Very Happy

Detto questo ci sono dei fattori che credo limitino il problema:
1) la leva la fai seriamente solo su neve dura, su una normale traccia invernale lo sci appoggia completamente ed il problema non esiste, in discesa basta che la neve sia un po' cedevole e già non fai più leve accentuate
2) non c'è una grande necessità di girare con sci larghi su neve portante

Sul discorso mode...credo che ci sia molta "variabilità" spaziale...se un extraterrestre atterrasse in Bassa Valtellina (dell'Alta non parliamone), penserebbe che la moda del momento siano i trab da gara o al massimo un sintesi.
Su nevi invernali (diciamo tendenzialmente non portanti), io non scendo più sotto i 100mm, mentre non ho trovato benefici decisivi nell'allungare ed allargare ulteriormente (dal 106 al 114 fino al 120mm ful rocker), probabilmente fanno la differenza quando c'è più di 50-80cm di neve profonda ma causa mancanza di materia prima non ho ancora potuto valutarlo.
Al contrario ho trovato una differenza sostanziale fra un 89mm da 172 rockerato (il mio sci da gite lunghe) ed il 102mm da 179 con la stessa geometria. Basta che la neve sia un pochino più difficile ed il 102 permette una sciata molto più facile, comoda, veloce e per me divertente.
Non tornerei neanche più ad uno sci con geometria classica (se non per carvare in pista). Probabilmente non avendo una tecnica top (diciamo da pistaiolo), per me il rocker è stata un'innovazione vera e molto utile che mi ha permesso di divertirmi decisamente di più su molte nevi diverse.

A mio avviso ci sono spesso molti più luoghi comuni da sfatare sugli sci larghi che non viceversa, soprattutto per la salita...ho montato più di una volta i rampant da 120mm senza particolari fastidi così come non ho avuto alcun problema nelle inversioni di sci da 190cm di lunghezza(idem la combricola di amici che usa più o meno gli stessi materiali). Invece, una cosa che spesso non si considera è che molte delle gite "invernali" non consentono di sfruttarli. Se hai radure limitate e terreno irregolare è solo frustrazione, vorresti andare, lasciarli andare ma non puoi, e ti viene il nervoso. C'è bisogno di spazi aperti dove lasciarli correre per bene ma che si trovano solo su pochi itinerari.
_________________
"io la Val Toate la giro come il Papa la Cappella Sistina" L.Bono, 15 gen 2012
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Domonice
Site Admin


Registrato: 08/02/07 23:39
Messaggi: 10570
Residenza: Franciacorta

MessaggioInviato: Lun Giu 05, 2017 4:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fabio secondo me il problema è stra-noto. Io con i miei 100 ci ho fatto praticamente di tutto, dalla pascolata prealpina al montagnone alpinistico al portage estremo ( tipo over 1000 m). Salito (e poi sciato) su qualunque tipo di neve: crosta, sastrugi, ghiaccio, firn ... polvere... Le gambe non me le hanno distrutte di sicuro, però è innegabile che l'agilità in salita e in discesa viene meno, diconseguenza richiedono più sforzo. Per contro la discesa è molto facilitata se non in un caso: la tritata rigelata!!! Li è un supplizio vero per le ginocchia, ma ho constatao che anche con il 72 non cambia molto. Vero anche che anche secondo me richiedono uno scarpone strutturato (4 ganci) con i suoi pro (in discesa) e contro (tutto il resto della gita) .
_________________
www.on-ice.it
- i limiti sono nella tua testa -
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fudos



Registrato: 08/09/10 16:26
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Mar Ago 22, 2017 7:39 am    Oggetto: Rispondi citando

am bom solda ogni arma ghe fa...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tecniche e materiali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi







Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it



utenti collegati