Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Dent d' Herens cresta Tiefenmatten, 05/09/2010
Inserisci report
Onicer  guidoval   
Regione  Valle d'Aosta
Partenza  Lago di Place Moulin  (1950 m)
Quota attacco  2780 m
Quota arrivo  4171 m
Dislivello della via  700 m
Difficoltà  AD- ( pendenza 35° / III in roccia )
Esposizione in salita Varia
Rifugio di appoggio  rif. Aosta 2780
Attrezzatura consigliata  corda 30m, 1 picozza e ramponi, fettucce per spuntoni, ev. un paio di friends direi attorno al rosso
Itinerari collegati  nessuno
Rischio valanghe  1 - Debole
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Pregustavo un fine settimana di rilassanti public relations con Chiara e i suoi amici, e invece è venuta fuori una specie di lotta con l'alpe fredda e ventosa.
Ottime condizioni ma/perchè il ghiacciaio è praticamente tutto in ghiaccio scoperto tranne il ripiano superiore, e i buchi tutti ben aperti. Alcuni davvero impressionanti. Occhio ai ponti in ghiaccio nero, luglio ne ha ridotti alcuni a un diaframma sottile scavandoli da sotto, cosa non usuale.
Il rifugio ha chiuso ieri, quindi c'è l'invernale e l'acqua bisognerà andare a prendersela qualche centinaio di metri indietro.
Questione doppie dalla cresta al ghiacciaio: il rifugista (molto bravo, rigoroso, gentilissimo, GA) le sconsiglia vivacemente. Sono state attrezzate uso soccorso alpino e solo poi adottate come discesa dopo le info su internet. Ma gli unici incidenti quest' anno sono avvenuti proprio lì e con conseguenze gravi. Passano su terreno carico di massi appoggiati: da evitare specialmente in caso di più cordate presenti. La cosa migliore e più divertente, e confermo, è ridiscendere tutta la cresta che è veloce uguale.
Confermo anche che la salita vera e propria è una piccola parentesi tra avvicinamento e ritorno ultrachilometrici. Però davvero molto molto belli; con queste giornate perfette, poi!...penso di non aver mai scattato così tante foto. Il colore dell'acqua del lago è irreale a momenti.
Predisporsi psicologicamente a godere la passeggiata invece che subirla, sennò è tortura.
Report visto  1850 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport