Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Via Arichi - Parete di Sanico, 04/05/2024
Inserisci report
Onicer  merenderos   
Regione  Lombardia
Partenza  Toscolano maderno (305m)
Quota attacco  400 m
Quota arrivo  550 m
Dislivello  150 m
Difficoltà  D- / V+ ( V+ obbl. )
Esposizione  Sud-Est
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  n.d.arrampicata. utile qualche friends e cordino
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento Via alpinistica interessante, con 4 bei tiri su difficoltà omogenee. Ottima da abbinare a qualche altra via della parete per riempire la giornata. Roccia sempre buona. In via presenti cordoni distanziati ad indicare la via. Attenzione perché sono davvero usurati (da controllare sia in via che in sosta)
Arrivati a Sanico attraversare una strettoia (indicazione parete di Sanico) e proseguire su strada molto stretta. La strada scende e poi continua quasi in piano fino ad un bivio. Non prendere la strada privata a sinistra ma continuare lungo la strada. Si trovano due piccoli slarghi poco prima di una biforcazione con strada sbarrata. A piedi seguire la strada a sinistra (non quella sbarrata). Si supera una proprietà privata con cancello sulla sinistra. Appena oltre, parte un sentiero che sale a sinistra ed entra nella proprietà dove si trova una casetta per la caccia. Si prende cosi un sentiero che si addentra nel bosco. Seguirlo fino a delle corde fisse. Non seguirle, ma prendere una traccia ripida a sinistra (ometto ) che sale e in breve porta alla parete. Costeggiarla a sinistra superando la via del ritorno (targhetta). Arichi è l’ultima a sinistra con scritta poco leggibile e cordone.
L1: Salire in verticale prima su muretto e poi su lunga placca a buchi e fessure fino al suo termine dove si sosta su cordoni (40m, V+)
L2: Salire obliquando leggermente a sinistra e poi in verticale su placca a buchi. Arrivati in una zona un po’ vegetata andare a sinistra, sormontando un pilastrino e sostare su cordoni (35m, V+)
L3: Salire obliquando verso sinistra su facili rocce fino a prendere la placca lavorata fino alla sosta su cordoni (25m, V)
L4: Salire in verticale e poi andare leggermente a sinistra. Da qui salire in verticale su facili rocce. Superare una sosta su due vecchi cordoni in clessidra e raggiungere un altro cordone su masso. Rinviarlo e traversare a destra uscendo dalla vegetazione e prendendo una placchetta di bella roccia lavorata che si risale in verticale fino alla sosta a spit (40m, V)

DISCESA: Dalla sosta con molta attenzione seguire le corde fisse che scendono verso destra (viso a monte). In breve si raggiunge un contenitore metallico col libro di vetta e poco più avanti una ben visibile sosta a spit con anello di calata. Da qui 3 calate: dalla sosta una calata di 25 metri fino ad una sosta su spit e golfaro scendendo leggermente verso sinistra (faccia a monte) Poi altra calata di 25m fino ad un terrazzino ben visibile. Andare alla sosta a destra faccia a monte. Da qui con una doppia da 55 m si arriva alla base (dove partono la via steno e super steno)

Foto1: L1
Foto2: L2
Foto3: L3
Report visto  3473 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport