Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Via piccola nizza de trent - Due laghi (Santa Massenza), 26/04/2024
Inserisci report
Onicer  merenderos   
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  Vezzano (Santa Massenza) (255m)
Quota attacco  375 m
Quota arrivo  625 m
Dislivello  250 m
Difficoltà  AD+ / V ( V obbl. )
Esposizione  Est
Rifugio di appoggio  Nessuno
Attrezzatura consigliata  n.d.arrampicata. Piccola scelta di friends utile ma non indispensabile
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Buono
Commento Facile via alpinistica, ideale per chi vuole impratichirsi con le protezioni veloci. Attenzione a qualche zona di roccia un po' instabile e sporca. La via è protetta a chiodi e cordini. Soste presenti.
Si arriva a Massenza e si parcheggia alla centrale elettrica. A piedi si va verso il paese per qualche decina di metri fino alla prima casa sulla sinistra, dove parte il sentiero per Vanzo. Lo si prende e si ignora il primo bivio verso destra. Si prende invece il secondo sempre verso destra. Dopo essere transitati sotto una falesia, si passa dall’attacco della via lo spigolo nascosto. Il sentiero sale ora più ripido, e dopo qualche tornante si arriva all'attacco della via giubileo (scritta azzurra). la via parte a sinistra di questa (targhetta in metallo-20 min)).

L1: Salire per facili placche fessurate fino ad una placchetta con passo leggermente più difficle (31m, IV-, 4 crd)
L2: Traversare a sinistra qualche metro e poi salire per placche lavorate fino alla sosta (25m, III, 5 crd)
L3: ancora per placche lavorate fino alla sosta su due chiodi (23m, III, 3 crd)
L4: traversare 3 metri a destra, e poi salire in verticale sulle placche ora meno lavorate rispetto alle precedenti (35m, IV+,5 crd + 2 ch)
L5: Salire in verticale su roccia lavorata fino ad una facile placchetta che porta ad un grosso masso fessurato aggettante da superare (più facile a sinistra. Usciti da questo raggiungere la cengia e traversare a destra per qualche metro fino ad una sosta su albero in prossimità di una sorta di diedro fessurato (50m, V, 2crd + 1 ch)
L6: Salire seguendo il diedro con qualche passo delicato. Uscire al suo termine su roccia più semplice fino alla sosta (30m, V, 7 ch + 1 crd)
L7: Traversare a destra qualche metro e poi salire in una sorta di diedro. Salire poi sempre in verticale fino alla sosta su albero (32m, IV, 1 ch+ 4 crd)
L8: Salire per facili rocce rotte fino al libro di vetta. Continuare qualche metro e sostare in prossimità del sentiero su albero (40m, II, 2 crd)

DISCESA: Prendere la traccia verso destra (viso a monte),fino ad un sentiero più marcato che scende nel bosco. Seguire i bolli rossi e gli ometti. Al primo bivio tenere la sinistra fino a raggiungere dei cavi metallici e una scala (attenzione). Alla deviazione prendere a destra e seguire i bolli fino a raggiungere il paese. Da qui a destra si arriva al parcheggio.

Foto1: Lo schizzo
Report visto  3564 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport