Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Spigolù- costiera nord del Castellaccio, 07/10/2023
Inserisci report
Onicer  NATALIFLAVIO   
Regione  Lombardia
Partenza  PASSO DEL TONALE (1883m)
Quota attacco  2300 m
Quota arrivo  2900 m
Dislivello  450 m
Difficoltà  PD / IV ( III obbl. )
Esposizione  Nord
Rifugio di appoggio  locali al passo Tonale, rifugio passo paradiso al ritorno
Attrezzatura consigliata   NDA - corda singola da 70 metri o mezze corde da 60 metri.
8 rinvii, eventualmente qualche friend medio (non necessario) e dei cordini per le soste.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento itinerario percorso con i soci Emanuele Cacciati e Gimmy Campostrini in data 7/10/23.
le condizioni della giornata vedevano lo spigolone totalmente sgombro da neve (sarebbe interessante scalarlo anche in condizioni diverse, con picozza e ramponi).
l'itinerario si compone di 19 lunghezze (quasi tutte di circa 50 metri) con difficoltà intorno al secondo/terzo grado discontinue e un singolo passaggio più impegnativo ottimamente protetto.

Encomiabile il lavoro degli apritori che hanno creato una via tanto adatta ad alpinisti esperti per l'allenamento alle creste sui 4000, quanto adatta ad alpinisti in erba in cerca delle prime lunghe giornate in montagna a scalare.

la via è logica e segue lo spigolo, le protezioni a spit sono ottimamente posizionate dove serve e hanno tutte un nastrino colorato che le rende facilmente individuabili. le soste sono su due spit di cui uno con anello di calata e una targhetta che indica il numero di sosta a cui si è arrivati.

una volta in cima una targhetta indica la direzione e lunghezza della prima calata sul versante Presena (30 metri quasi diritti sotto la sosta) a cui seguono una serie di altre 4 calate da 25 metri (o come abbiamo fatto noi 2 da 50) recentemente attrezzate e che non presentano pericoli di incastri.

ATTENZIONE: nonostante la comodità di accesso con sentieri molto evidenti e una chiodatura plaisir, bisogna prestare molta attenzione alla qualità della roccia in quanto in molti tratti è facile, se non si pone attenzione, scaricare detrito di dimensioni anche importanti sui compagni o eventuali altre cordate impegnate nella scalata.

nonostante la facilità della via è richiesto un certo impegno per la lunghezza della stessa. personalmente credo che il modo migliore per affrontarla sia in cordata a 2 con molte parti scalate in conserva altrimenti diventa davvero lunga.

qualche piastrina dei fix a protezione della via risulta molto allentata, così come uno o due punti di ancoraggio della recente nuova linea di calata, dunque prestare attenzione.

per ulteriori info, leggere la relazione ufficiale della via in rete.

foto 1 e2: fase di salita sullo spigolone
foto 3: ultimo tiro prima della vetta
Report visto  3378 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport