Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Via Pilier Josephine - Rocca di Perti, 28/11/2021
Inserisci report
Onicer  merenderos   
Regione  Liguria
Partenza  Finalborgo (Finale Ligure) (200m)
Quota attacco  250 m
Quota arrivo  397 m
Dislivello  160 m
Difficoltà  D / 6a+ ( 6a obbl. )
Esposizione  Sud
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  n.d.arrampicata. Un apio di friends medio-piccoli per L5
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Buono
Commento Vietta carina che parte tra il settore simonetta e il settore tre porcellini alla Rocca di Perti.
La roccia in via è ottima, come l’esposizione soprattutto per le giornate invernali. La via è ben protetta a resinati e le soste sono sempre con catena e anello di calata. L’ultimo tiro è decisamente più duro del resto della via.
Da Finalborgo si segue la strada per Calice, e dopo essere passati sotto l’autostrada, si prende una stradina a destra con indicazione palestra di roccia rocca di Perti. Si può parcheggiare lungo la strada prima che questa diventi sterrata, oppure, poco più sotto, si trova un piccolo parcheggio sterrato. Seguire a piedi la strada fino ad un cartello che indica il settore tre porcellini. Seguire adesso lo stretto sentiero che in breve porta alle pareti. Andare a destra per qualche decina di metri fino a trovare la scritta PJ.
L1: Salire in verticale e poi piegare a destra. Rinviare una sosta e traversare a destra fino ad una sosta su piastrina artigianale (5a, 20m)
L2: Salire in verticale con passo atletico, poi più facile fino alla sosta (5c, 15m)
L3: Per placchetta aiutandosi con la fessura sulla sinistra. Poi si traversa a destra qualche metro e si risale in verticale una placca lavorata. Continuare per qualche metro su traccia erbosa fino alla sosta su cordino in clessidra (5a, 40m)
L4: Salire in verticale fino alla fessura. Risalirla (da proteggere con cordino o friends) e rinviare al chiodo. Traversare a sinistra (per evitare la successiva fessura strapiombante a chiodi), e risalire delle rocce lavorate (cordino). Salire poi la placca successiva fino a sbucare su una grossa cengia (35m, 5b)
L5: Il tiro successivo attacca leggermente a sinistra in corrispondenza di tre alberi (scritta PJ). Salire la bella placca verticale. Più su obliquare verso destra fino alla sosta su piccolo pulpito (35m, 5c)
L6: Salire in verticale la piccola fessura con passo duro, poi più semplice fino ad una prima sosta. Continuare in verticale fino alla grossa fessura tecnica, usciti dalla quale si arriva alla sosta finale (40m, 6a+)
Discesa: Seguire il sentiero a bolli rossi e bianchi che riporta alla strada sterrata e al parcheggio. Non seguire altri vari sentierini che s’incontrano scendendo.
Foto1: L4
Foto2: L6
Report visto  3007 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport