Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Dosso Mottone, 01/05/2022
Inserisci report
Onicer  Pierpaolo   
Gita  Dosso Mottone
Regione  Lombardia
Partenza  Gordona fraz. Voga (SO)  (1057 m)
Quota arrivo  1904 m
Dislivello  900 m
Difficoltà  EE
Rifugio di appoggio  Nessuno
Attrezzatura consigliata  Normale da escursionismo
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Discreto
Commento Alla ricerca delle condizioni meteo meno instabili, oggi finiamo in Val Chiavenna, dove le mappe mostrano che la probabilità di rovesci e temporali è più bassa. Quando mesi fa, con la neve, eravamo stati al Rifugio Forcola, posto a poca distanza dal Pizzaccio, avevamo notato la presenza di altri percorsi nella zona. Eccoci quindi di nuovo a Voga, alla volta però di un nuovo itinerario diretto sulla cima del Dosso Mottone, secondaria ma panoramica vetta.
Ci incamminiamo tramite un sentiero che inizialmente scende leggermente, in modo da oltrepassare un torrente e passare dall’altra parte della valle.
Il sentiero sale ora nel bosco diretto all’Alpe Cermine. Nella prima parte, a tratti, in qualche passaggio è leggermente esposto sulla sinistra, mentre in seguito si addolcisce.
Arrivati al grazioso e panoramico Alpe Cermine, voltiamo a destra e prendiamo la larga cresta, a volte nel bosco e a volte fuori, che sale in direzione del Dosso Mottone, camminando su sentiero sempre ben evidente.
Arrivati un po’ a fatica sotto la vetta (nell’ultimo tratto le pendenze sono notevoli), ci stacchiamo temporaneamente dal sentiero che prosegue verso l’Alpe Cima e dopo una breve ravanata nei rododendri siamo in vetta.
Tornati sul sentiero, proseguiamo comodamente verso l’altrettanto grazioso Alpe Cima.
Dall’Alpe, prendiamo il sentiero diretto a Dardano, che con un semicerchio in senso orario scende nella sottostante valle e la attraversa tramite un ponticello sul torrente. Lungo il percorso pestiamo qualche chiazza di neve solo in un paio di punti, che non arreca però alcun problema.
Arrivati a Dardano, seguiamo le indicazioni per Voga chiudendo perciò l’escursione.
Bel giro, con un meteo più stabile di quanto previsto, mentre sulle Orobie in lontananza si vedevano i rovesci. I sentieri, sia quello di salita che di discesa, sono sconsigliabili in presenza di neve, perché alcuni passaggi diventerebbero pericolosi.

Foto 1: Alpe Cermine
Foto 2: a poca distanza dalla vetta
Foto 3: all'Alpe Cima
Report visto  2031 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport