Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Sentiero viandante , 14/04/2022
Inserisci report
Onicer  sanellg   
Gita  Sentiero viandante
Regione  Lombardia
Partenza  Lecco  (220 m)
Quota arrivo  220 m
Dislivello  2000 m
Difficoltà  E
Rifugio di appoggio  Vari beb agriturismi
Attrezzatura consigliata  Trekking leggero . Io l’ho fatta tutta con scarpe da trail running . Max scarpa trekking basica
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Eccellenti
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento 3 mattine e 1 pomeriggio per fare il classico sentiero del viandante lecco . Colico io da lecchese ho potuto spezzare e rientrare a casa ogni volta
1) lecco stazione . Potete park gratis al centro commerciale meridiane. 1/3 del percorso e’ in città’ è anche il resto tra roveti a lati superstrada, poco entusiasmante 2.30 (tempo totale ) si arriva a Abbadia voto 6 meno meno
2) Abbadia - Lierna 3.30 tempo . Bellino il percorso tra i borghi di Mandello , molto antropizzato e i tratti lato super nn sono esaltante. Voto 7
3) Lierna - Bellano (4 ore) molto panoramico il primo tratto vista castello di Lierna . Poi anche la variante bassa comporta più di 500 mt di dislivello duri . Lo stesso per la discesa è la tappa più “atletica “ l’unica in cui ho adoperato i bastoncini . Attenzione nn c’è acqua . Verso fiumelatte il sentiero si addomestica ci sfiora Varenna si risale a Vezio e dopo aver passato Perledo c’è una dolce discesa molto bella verso Bellano voto 8
4) Bellano -Colico (5 ore) voto 9 , si inizia attraversando l’orrido per poi salire a Lezzeno , bel saliscendi e arrivo dolce a Dervio, risalire al castello . Poi altri saliscendi tra pittoreschi microborghi fino a Corenno . Poi salita fino a san gottardo (panorama super) ancora un ultimo sforzo e si cambia panorama , adesso è Valtellina e valchiavenna , sopra Piona il tratto più spettacolare , poi quando si arriva a Sparesee bisogna rassegnarsi al cemento e asfalto , io ho toccato anche l’altra chiesa di san Rocco e poi giù fino a Colico stazione.
Io l’ho fatta in solitaria rientrando a inizio tappa in treno . Comodissimo. Prime 3 tappe poca acqua. Quarta ci sono molte fontane .
È una momento magico , fioritura in esplosione , temperatura perfetta , sentiero ben segnato anche se portare qualche app o cartina nn fa male, al momento ci sono in giro poche persone e nn ho trovato locali aperti, anche perché avevo come unico obiettivo chiudere nei tempi. Dipende dallo spirito se volete farla con più tranquillita e aggiungendo l’ambito culturale c’è di tutto , chiese a abbadia e Mandello, torre di maggiana, castello di vezio, dervio e Corenno . Altre “decine” di chiese, ponticelli e scorci da contemplazione. Evitate il caldo , la quota è mediamente bassa e L’inverno , la tappa Dervio. colico ha un lungo tratto esposto a nord sopra i 600 metri . Dicembre marzo neve e ghiaccio assicurati .
Andate ora o da settembre a Novembre . Ha i numeri per diventare un grande classico , poi con il treno ogni 5/8 km sembra la versione lacustre delle 5 terre.
Foto 1 sopra la penisola di Piona
Foto 2 discesa si Colico
Report visto  2032 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport