Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Corno meridionale di Bedole, dalla Val Sozzine, 18/03/2023
Inserisci report
Onicer  Fedora      
Gita  Corno meridionale di Bedole, dalla Val Sozzine
Regione  Lombardia
Partenza  Ponte di Legno  (1315 m)
Quota arrivo  3238 m
Dislivello  1920 m
Difficoltà  MSA
Esposizione in salita  Nord
Esposizione in discesa  Nord
Itinerari collegati  Corno meridionale di Bedole (3238m), dalla Val Sozzine
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Farinosa
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Ottime
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Erano più di 20 anni che non facevo le discese sia dal Pisganino che dal Pisgana. Ma soprattutto non avevo mai percorso questi itinerari in salita. I soci accolgono la mia idea di salire quindi la lunga, stretta e ombrosa Val Sozzine, e raggiungere la cima del Corno Bedole. Lo spallaggio è meno del previsto: solo 20minuti. Poi solo 3 brevissimi tratti senza neve. Dopo la stradina e la piana, iniziamo a risalire a sx i sostenuti pendii che poi diventano un canale, superato il quale mettiamo piede sulla vedretta del Pisganino, trovandoci anche (finalmente) al sole. Oltrepassiamo il Passo di Pisgana, saliamo ancora un centinaio di metri e poi scavalchiamo un colle sulla dx. Un lungo traverso e mettiamo così piede sulla vedretta di Pisgana. In breve saliamo fino al deposito sci poco sotto la nostra cima, che raggiungiamo a piedi senza ramponi, dopo circa 4h e 30' di salita. Qui incontriamo Domenico Fenio e Lorenzo Conserva con i loro soci, saliti invece dal Pisgana, e ci informano che qui le condizioni sono molto buone. Così ne approfittiamo e ci tuffiamo in una meravigliosa polvere sulla vedretta di Pisgana. I pendii molto ampi permettono di trovare ognuno le proprie linee vergini, facendo innumerevoli serpentine. Il traverso sulla sx è in ancora in condizioni molto buone e ci permette di superare senza problemi il lago di Pisgana. Il caldo sole ha sciolto la leggera crostina del mattino e quindi anche da metà discesa in poi sciamo su neve molto bella. Prima della "cascata" teniamo troppo la dx; ma, dopo una breve "ravanata", scoviamo un ripido e stretto canalino che ci permette di raggiungere la conca e ricongiungerci al percorso fatto in salita. Dopo la piana, la lunga stradina per tornare a Sozzine è una meravigliosa pista battuta, con neve primaverile. 3 brevi togli-metti, 15min di sci in spalla e siamo alla macchina, contentissimi di questa giornata fantastica.
Partecipanti: Fedora, Lidia, Riki, Nicola, Roby (Misteradamello), Fabio V., Andrea N., Luigi, Matteo e Giovanni.
Un saluto a Domenico, Lorenzorobico e soci incontrati in cima!

FOTO 1: Sulla vedretta del Pisganino. Ben visibili le tracce che, poco più avanti, salgono al colle sulla dx.
FOTO 2: Vista dalla cima sulla discesa del Pigana che faremo.
FOTO 3: Neve super!
Report visto  2190 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report