Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Giro di Corna Piana, 03/03/2021
Inserisci report
Onicer  clau6308      
Gita  Giro di Corna Piana
Regione  Lombardia
Partenza  Valcanale laghetto  (1070 m)
Quota arrivo  2270 m
Dislivello  1380 m
Difficoltà  BSA
Esposizione in salita  Est
Esposizione in discesa  Nord-Ovest
Itinerari collegati  nessuno
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Trasformata
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Accettabili
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Come cambiano le condizioni quando il meteo non aiuta !!
Dopo aver chiesto ad un amica che ha fatto il giro la scorsa domenica e che ha trovato condizioni ottime, oggi decido di prendermi 1/2 gg. ferie e di fare questo giro, a mio avviso uno dei migliori itinerari Orobici. Il meteo dice velature sottili in dissolvimento, mentre invece le velature neanche troppo sottili, sono rimaste tutto il giorno. Questo non ha consentito il solito remollo, che in questa stagione aggiusta tante cose !!
La strada per il sempreneve č ancora chiusa, ma le due slavinette scese si passano agevolmente. Salita insidiosa su neve ben rigelata, decidiamo di calzare i Rampanti alla fine degli impianti per evitare possibili ravanate e la scelta č corretta. Rampanti indispensabili per superare il passo di CP, senza č davvero rischioso fare le ultime 2-3 S sulla neve ghiacciata e superare in tratto esposto. Dal passo risaliamo senza problemi a SX, fino in cima al panettone dove parte il traverso per l'Arera (visti 2 skialp impegnati nel canalino finale). Cambio assetto e gių verso le baite di Vedro (ore 11:30). Nella conca del Mandrone, neve mista farinetta-crosta-ventata, poi pių gių cambia ma resta sempre dura, e a schegge, cosa che insieme alle vecchie tracce rigelate rende la discesa insidiosa e non piacevole come quando remolla.
Dalle baite risaliamo al Branchino, senza nessuna traccia evidente, e ci fermiamo al passo per altro cambio assetto. Discesa la Branchino ancora su neve a schegge, fino quasi al pianoro sopra la baita di neel, da li in gių meglio anche se optiamo per la discesa all'Alpe Corte, anzichč completare il giro passando per la Baita GAN Nembro, con risalita in cima agli impianti. Gių per il sentiero verso il rifugio ormai tabogato, e poi per la stradina verso Valcanale ben innevata a parte un togli e metti. Si arriva agevolmente e piacevolmente sciando sulla strada, alla macchina con gli sci. Bella giornata nonostante il meteo con Stefano e Aki.
F1: Aki la nostra compagna di oggi
F2: Il meteo di oggi con sullo sfondo l'Arera
F3: Stefano sul traverso di accesso al passo di CP
Report visto  1747 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport