Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Pes Gerna e Chierico, 27/02/2021
Inserisci report
Onicer  guidoval      
Gita  Pes Gerna e Chierico
Regione  Lombardia
Partenza  Carona  (1170 m)
Quota arrivo  2562 m
Dislivello  2000 m
Difficoltà  BSA
Esposizione in salita  Varia
Esposizione in discesa  Varia
Itinerari collegati  nessuno
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Farina pesante
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento A Carona la neve inizia circa 500 metri prima dell'imbocco per il Calvi. Preso il sentiero normale per la Val Sambuzza dopo aver scavalcato alcune valanghe, con tracciolini ben fatti ma non ancora per famiglie con bambini e bob al seguito. Sentiero già ben visibile e piuttosto bucato fino alla baita di quelli di Sforzatica; oltre sono saliti solo in due-tre con racchette facendo traccia giusta e ordinata fino (credo) al Publino. Nessuna altra traccia in valle tranne fauna locale. Tratto delicato nel traverso ascendente per via di alcune lisciate di valanghe rigelate nella notte. Neve portante a S, e anche a E e W ripidi prima che girino anche di pochi gradi N. 20-30 cm zuccherini umidi a N, NE e NW ripidi (belli da sciare ma NON È neve polverosa). Primo zoccolo ripido del Pes Gerna delicato e a tratti esposto (fatta e subito rinunciato alla cazzata di salire dritto a piedi, dopo essere finito in un buco di due metri- 10' di scavo per uscirne). Poi si sale velocissimi sulle lamine e un cm di pelle fino in cima. Discesa bella con remollino solo sui lembi girati WSW, sono 6-700 m di gran qualità in ambiente alpino, con spazi larghissimi, aperti e convessi inusuali per le Orobie (fanculo i canali, che puzzano di cantina). Dal fondovalle risalita al Chierico con molti dubbi legati alla storia recente del manto. Optato per traverso N-S a filo delle rocce che sostengono la cresta orizzontale del Chierico invece del più attraente e tradizionale canale all'intaglio con lo Stella. Qui 30 cm di zuccherosa umida e fondo duro portante, usati i ramponi perchè gli sci muovevano la neve sopra. Bella la pala del Chierico, che non tradisce quasi mai, mentre i pendìi sopra le piste nascondono grandi buchi da calore. Stradina per Carona sciabile all'80%, ben fresata da centinaia di pedoni accorsi ai monti per l'ultimo week end giallo. Dall'imbocco del sentiero per la Sambuzza fino alle piste di Carona deserto e silenzio assoluti.
Report visto  1750 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report