Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Monte Pegherolo , 14/05/2019
Inserisci report
Onicer  fabiomaz      
Gita  Monte Pegherolo
Regione  Lombardia
Partenza  San Simone  (1650 m)
Quota arrivo  2369 m
Dislivello  900 m
Difficoltà  BSA+
Esposizione in salita  Nord
Esposizione in discesa  Nord-Est
Itinerari collegati  nessuno
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Ventata
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento

Altra breve gita prelavoro su una piccola nord orobica.
Dal parcheggio degli impianti di San Simone ci si dirige verso la partenza dello skilift Arale, dove si imbocca un sentiero che dapprima per breve salita e poi in discesa porta verso la conca ai piedi di Pegherolo e Cavallino.
In 15-20 minuti si raggiunge la lingua di neve che scende dal Cavallino e si calzano gli sci. La Nord del Pegherolo vera e propria costituita da un ampio canalone che si pu risalire in sci fino a circa 150 metri dalla vetta.
Da qui inizia il tratto alpinistico, su neve e misto con pendenze fino a 70. Nelle condizioni di ieri il vallone si prestava alla salita ma vista la corazza dura e i residui di valanga rischiava di essere una gran menata in discesa.
Salgo quindi dal canalino che porta all'intaglio immediatamente all'inizio della ferrata della via normale del Pegherolo.
Dove c' la grotta presente una bella colata di ghiaccio che si chiude con un paio di metri verticali. Sopra si prosegue su pendenze tranquille.
Lasciati gli sci all'intaglio vado in vetta trovando diverse catene nuove lungo la cresta.
Per la discesa torno all'intaglio, sorpasso il gendarme in direzione del cavallino e scendo i pendii nevosi della costiera Pegherolo Cavallino,disegnando una grande S rovesciata per aggirare le fasce roccioso.
Vista l'esposizione NE dei pendii trovo bella neve remollata nella parte alta. All'ombra invece neve durissima e ghiacciata.
Uscito dalla parete mi riporto verso il Cavallino e il punto dove ho lasciato il sentiero. Qui la neve gi molto remollata e poco divertente.
Ad avere pi tempo sarebbe stato invece da scendere i bellissimi pendii verso la cava di Cabrembo per poi risalire a prendere il sentiero.
Tolti gli sci in 15' di nuovo all'auto, attraverso il bel bosco che profuma intensamente di larice e di primavera (tanti bucaneve in ritardo, visto il freddo hanno ragione loro).

Bella puntata e fuga, con salita alpinistica e discesa pi facile di quanto mi aspettassi. Direi che un BSA tranquillo, se non si considera il fatto che la parete comunque esposta e conviene farla tutto in un fiato ( comunque a forte rischio di distacchi).

foto 1: il salto ghiacciato che d accesso al canale
foto 2: ultimo tratto di cresta prima della vetta (pi o meno dove si sbuca salendo da canalone nord)
foto 3: il canalone nord e, dietro la costola rocciosa, il canalino usato in salita.
Report visto  1673 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport